DNSChanger: si spengono i server dell'autorità


DNSChanger: oggi si spengono i server temporanei che hanno consentito ai pc infetti di rimanere online.


Stamattina alla radio ne ho sentite di tutti i colori: "oggi si attiva il virus", "oggi il virus latente blocca i pc" e tante altre nefandezze tipo "il giorno dell'apolicasse" o "il virus che spegne ol web". E' mai possibile che in Italia si scrivano notizie talmente stupide?

Sarebbe bene, probabilmente, per non creare confusione che i non addetti ai lavori non parlassero di certi argomenti.

Per spiegare in modo chiaro e facile, soprattutto brevemente, vi dirò che la faccenda legata a DNSChanger è piuttosto datata. La botnet creata tempo fa è stata bloccata lo scorso novembre.

Il DNS è un risolutore di nomi di dominio in indirizzi IP (dal friendly "www.nomesito.it" all'ip xxx.xxx.xxx.xxx). DNSChanger agisce sul sistema e dirige gli utenti verso siti che non sono quelli realmente desiderati. Ll'interesse dei suoi creatori era quello di redirigere verso siti di interesse finanziario: banche, carte di credito e similari al fine di ottenere i dati degli utenti. Pare che in breve tempo siano riusciti a rubare oltre 14 milioni di dollari.

L'FBI statunitense ha bloccato la botnet e attivato dei server che hanno consentito anche ai pc infetti di andare online correttamente.

Il 9 luglio 2012 quei server "temporanei" si spengono. Sembra che in giro di pc ancora infetti ce ne siano (complimenti!!!, ndr). Si parla di circa 300.000 nonostante provider, Facebook, Google informino i potenziali infetti da tempo.

Il rischio che si corre: una connessione web che non funziona ossia non si potrà accedere alla rete.

Tutto il resto che sentite alla radio o in tv sono favole.

Master



No Spam


Web4raw non invia via email offerte di lavoro o, ad ogni modo, email di spam. Se ricevete email indicanti il nostro dominio non rispondete: non siamo noi ad inviarle. Se volete contattarci usate il form contatti di questo sito. Grazie.


Vietato copiare gli articoli di Web4raw. Google penalizza i contenuti duplicati.

Web4Raw è un blog personale | Copyright © 2010-2021. All Rights Reserved to Web4Raw. Riproduzione riservata


Privacy Policy Cookie Policy