Seo Certificato

Il master di Web4raw è SEO certificato

Area utenti

Iscriviti a Web4Raw commenta gli articoli e ricevi la newsletter.Gli utenti non iscritti non potranno accedere ad aree, e servizi, riservate del sito.

Informativa Cookies

Chi è online

Abbiamo 51 visitatori e nessun utente online

Words on Mud

Google Progetto Owl. Il gufo contro le fake news


Google lancia il "Progetto Owl" contro le fake news per favorire i siti autorevoli. Attenzione anche ai suggerimenti di ricerca e agli snippet in evidenza. Il mobile, come indice primario, slitta a fine anno se non oltre.


Google "Project Owl". Il gufo stana le fake newsGoogle "Progetto Gufo" (Project Owl) contro notizie false (fake) e contenuti problematici. Google tenta così di fornire più contenuti autorevoli contro notizie false, risposte poco attinenti e inquietanti, e suggerimenti di ricerca che sono mostrati nelle SERP.
Si tratta, molto spesso, di notizie create ad arte al fine creare traffico e monetizzare: l'olocausto che non sarebbe mai avvenuto e il fatto che il nostro pianeta, la Terra, sia piatto.

Notizie false che, l'ignoranza di chi le legge, purtroppo trasforma in realtà e in argomenti di discussione.

Con il "Progetto Gufo", Google tenta di affrontare queste tematiche con tre azioni specifiche.

Nello specifico:

- un nuovo modulo di feedback online per i suggerimenti di ricerca e politiche ad hoc per la rimozione di detti suggerimenti di ricerca;

- un nuovo modulo di feedback per gli snippet che sono visualizzati in primo piano;

- enfatizzazione dei contenuti autorevoli (probabilmente nelle SERP) al fine di migliorare la qualità della ricerca.

Tra le ricerche che danno problemi non dovrebbero rientrare il search spam, pirateria, siti di scarsa qualità.

Le ricerche più problematiche sono quelle relative alle notizie create dagli utenti. Esistono, infatti, numerosi siti che pubblicano notizie assolutamente false, in particolare per divertimento.
All'inizio sembrava un problema da poco ma da novembre 2016 la situazione è peggiorata.

Il primo grande cambiamento che interesserà Google dovrebbe essere la funzione di "autocompletamento predittivo" delle query.
Google dovrebbe cominciare a domandare quale sia la predizione migliore.

Cambieranno anche gli snippet in evidenza (in riquadro alto nelle SERP). Google evidenzia anche risultati simili con "le persone chiedono pure".
Adesso dovrebbe cominciare a chiedere se lo snippet sia utile o no. Se per gli utenti non lo fosse potrebbe essere sostituito.

Google ha già migliorato la qualità delle SERP. Per alcune query, rispetto ad altri motori di ricerca, Google restituisce 3 risposte fake su 10.
Altri motori 6 su 10.
Il motore di ricerca cercherà di evidenziare le SERP di siti autorevoli. In che modo non è stato spiegato.

Quello di aprile 2017 è stato un mese piuttosto complicato per quanto riguarda gli aggiornamenti di Google.

A parte il "Progetto Owl", potrebbe esserci stato un aggiornamento tra il 24 e il 25 aprile. Non è stato confermato ma i tools e i tracker hanno rilevato grandi variazioni nelle SERP.
Stessa situazione tra il 17 e il 18 aprile. Ancora lo stesso a fine marzo.

Risaputo come Google non riveli e non spieghi quasi mai gli aggiornamenti. Si parla di centinaia se non migliaia di aggiornamenti ogni anno. Tendenzialmente spiegano gli aggiornamenti che consigliano, se non impongono, attività ai webmasters (es. l'update per il Mobile friendly).

E a proposito di mobile Google ha rimandato il nuovo indice primario che rimarrà quello desktop, probabilmente, per tutto il 2017.

Gabriele B. Fallica
Digital Strategic Planner
Web Marketing & SEO Specialist








SalvaSalvaSalva
AddThis Social Bookmark Button

Comunicazione

No Spam


Web4raw non invia via email offerte di lavoro o, ad ogni modo, email di spam. Se ricevete email indicanti il nostro dominio non rispondete: non siamo noi ad inviarle. Se volete contattarci usate il form contatti di questo sito. Grazie.


Vietato copiare gli articoli di Web4raw. Google penalizza i contenuti duplicati.


      Web4raw è anche su Virbuzz.com    


Assud | Words on Mud | Conversazioni con Fernanda Pivano | Social Bookmarking | Google+

Web4Raw è un blog personale | Copyright © 2010-2017. All Rights Reserved to Web4Raw. Riproduzione riservata

x

ASPETTA!
.
GOOGLE CAMBIA L'INDICE PRIMARIO!
.
I siti web devono essere responsive
o avere una versione mobile!
.
Il tuo sito è pronto per il nuovo cambiamento?
.
Chiedi l'audit gratuita del tuo sito!
.
x
Il canale Youtube di Web4Raw
Guarda i video di Web4Raw
SalvaSalva