Seo Certificato

Il master di Web4raw è SEO certificato

Area utenti

Iscriviti a Web4Raw commenta gli articoli e ricevi la newsletter.Gli utenti non iscritti non potranno accedere ad aree, e servizi, riservate del sito.

Leggi l'informativa privacy e cookie. Le trovi a fondo pagina nel footer.

Chi è online

Abbiamo 335 visitatori e nessun utente online

Words on Mud

Google: non usare software per il ranking dei siti


Se sei un SEO Specialist non puoi non fare attenzione all'uso di software che rilevano la posizione di un sito nelle SERP di Google.


Attenzione ai rank softwareQuale SEO Specialist non ha mai avuto un cliente che gli abbia detto: "se cerco il mio sito su Google non mi trovo".

E' anche vero che la maggior parte della gente non sa neanche come cercare e non sa che l'idea della "prima posizione" è tramontata da diversi anni. Spesso, purtroppo, questo non lo sanno neanche certi "guru" del SEO (non "della" SEO se non si vuole oltraggiare la lingua italiana).

I diversi comandi di Google, oltre ad altri dettagli tecnici, fanno sì che due computer collegati in internet mediante la stessa rete possano dare risultati differenti nelle SERP. Le abitudini di ognuno, inoltre, influenzano i risultati per cui parlare di "posizionamento" assoluto di una pagina web nei risultati di Google è un po' come parlare del "sesso degli angeli".

Non per nulla Google sconsiglia di fidarsi di quei SEO che "garantiscono" la prima posizione (è puro dilettantismo). Un vero SEO Specialist, infatti, sa bene che sono altri i dati da dover analizzare.

E proprio per evitare che l'idea della posizione sia considerata vincente (ripeto che i dati da analizzare sono altri) Google, nelle linee guida del 2016, ha ribadito - non è una novità - che è vietato usare software che mediante query automatizzate rilevano il ranking nelle SERP:
I termini di servizio di Google non consentono l'invio al sistema di query automatizzate di alcun tipo senza il previo consenso esplicito di Google. L'invio di query automatizzate consuma risorse e prevede l'utilizzo di software (ad esempio WebPosition Gold) per stabilire il posizionamento di un sito o di una pagina web nei risultati di ricerca di Google per varie query. Oltre al controllo del ranking, anche altri tipi di accesso automatizzato a Google senza autorizzazione costituiscono una violazione delle nostre Istruzioni per i webmaster e dei nostri termini di servizio.
Il discorso è chiaro: detti strumenti per query automatizzate possono portare alla penalizzazione dei siti dei vostri clienti.

A voi la scelta.

Master






AddThis Social Bookmark Button

Comunicazione

No Spam


Web4raw non invia via email offerte di lavoro o, ad ogni modo, email di spam. Se ricevete email indicanti il nostro dominio non rispondete: non siamo noi ad inviarle. Se volete contattarci usate il form contatti di questo sito. Grazie.


Vietato copiare gli articoli di Web4raw. Google penalizza i contenuti duplicati.


      Web4raw è anche su Virbuzz.com    


Assud | Words on Mud | Conversazioni con Fernanda Pivano | Social Bookmarking | Google+

Web4Raw è un blog personale | Copyright © 2010-2018. All Rights Reserved to Web4Raw. Riproduzione riservata

Privacy Policy Cookie Policy

x
Il canale Youtube di Web4Raw
Guarda i video di Web4Raw
SalvaSalva