Google: non era Penguin 4. Panda nel core dell'algoritmo


Google pressato dalle richieste rivela che il recente aggiornamento non era il tanto atteso Penguin 4. Importanti novità per Google Panda.


Google: l'aggiornamento non era Penguin 4Da Google, John Mueller e Gary Illyes, rivelano: l'aggiornamento dello scorso 8 gennaio 2016 - quello che sta facendo tribolare webmasters e SEO di tutto il globo - non è il tanto atteso Penguin 4.

Le prime simpatiche risposte dei due - alle tante richieste di chiarimento sulla natura dell'aggiornamento - sembravano porre l'attenzione su Penguin. Invece, come Google ci ha abituati da tempo, non è così.

Si è trattato dell'ennesimo aggiornamento al nucleo (Core) dell'algoritmo di ricerca. Che i risultati nelle SERP siano - per diversi SEO (ma non per Web4Raw!) - devastanti non significa che sia necessariamente Penguin.

Panda, invece, secondo dichiarazioni attribuite ad un membro dello staff di Google (e sembra confermate da Illyes) è diventato ufficialmente parte del Core dell'algoritmo di ricerca e, dunque, uno dei segnali per il posizionamento. Necessaria, allora, sempre maggiore attenzione alla qualità dei contenuti dei vostri siti. Dunque l'aggiornamento di giorno 8 gennaio potrebbe essere relativo anche a Panda.

Significa che non dovremmo attendere aggiornamenti a Panda in quanto è inserito nel Core dell'algoritmo. Ma attenzione: non vuole dire che sia in real-time: John Mueller ha spiegato che gli aggiornamenti dei dati potranno essere più veloci e avvenire più spesso ma - al momento - sono ancora manuali. Panda è nel core dell'algoritmo da prima dell'8 gennaio 2016.

Master



No Spam


Web4raw non invia via email offerte di lavoro o, ad ogni modo, email di spam. Se ricevete email indicanti il nostro dominio non rispondete: non siamo noi ad inviarle. Se volete contattarci usate il form contatti di questo sito. Grazie.


Vietato copiare gli articoli di Web4raw. Google penalizza i contenuti duplicati.

Web4Raw è un blog personale | Copyright © 2010-2021. All Rights Reserved to Web4Raw. Riproduzione riservata


Privacy Policy Cookie Policy