Seo Certificato

Il master di Web4raw è SEO certificato

Area utenti

Iscriviti a Web4Raw commenta gli articoli e ricevi la newsletter.Gli utenti non iscritti non potranno accedere ad aree, e servizi, riservate del sito.

Informativa Cookies

Chi è online

Abbiamo 57 visitatori e nessun utente online

Words on Mud

Google fa arrestare pedofilo scansionando l'email


Ecco un caso da manuale: Google scansiona la nostra posta per trarne profitto. Stavolta, però, si narra, abbia fatto arrestare un pedofilo. 


Google spia l'email e fa arrestare un pedofiloPremetto che la pedopornografia è quanto di più abietto e ripugnante ci possa essere. Lo dico prima di tutto per evitare sttrumentalizzazioni successive.

Il tema caldo - rovente - della discussione è la privacy. Google - o qualunque provider di servizi internet - ha il diritto di scansionare le nostre email (compresi gli allegati) per trarne vantaggi di tipo economico relativamente alla vendita della pubblicità?

In pratica, la pubblicità da cui siamo tempestati, ci viene mostrata in base ai nostri gusti, alla nostra navigazione web, in base ai nostri messaggi di posta elettronica. E' corretto tutto questo? E' giusto che altri traggano vantaggio dall'attività - in soldoni - di "analisi" dei nostri dati? Non è che alla fine dei conti siamo tutti spiati mentre in pochi gestiscono una montagna di dati con cui - scenario avveneristico - un giorno potremo tutti essere ricattabili?

Il punto è questo. Il giovane uomo di oggi, che usa inconsapevolmente internet oggi, potrebbe essere domani un lanciato uomo d'affari o un politico. Le email di oggi potrebbero essere un sistema di ricatto nel prossimo futuro.

Chi è in grado di garantire che il mio semplice esempio non sarà messo in pratica? C'è qualcuno - persino un governo - in grado di dire che ciò non accadrà. A ben vedere è sempre meglio non fidarsi dei governi in quanto, ad esempio, quello degli Stati Uniti (mediante NSA) spia già migliaia e migliaia di utenti online.

Come possano degli spioni, fermare l'attività di altre spie, è tutto da vedersi. E' parlare del sesso degli angeli.

In difesa di questa attività di "controllo" (che brutto scenario!!!, sic!) c'è che ogni tanto qualche sprovveduto invia messaggi di posta elettronica compromettenti che, puntualmente scansionati, portano lo sprovveduto a vedersela con le autorità (e fortunatamente, aggiungerei, che si tratta di sprovveduti che non conoscono internet così si fan beccare subito).

Ammesso che sia vero, per quanto si sa, fino ad oggi l'attività di spionaggio ha portato in carcere soltanto due pedofili e - in termini di pubblicità - qualche miliardo di dollari in tasca a Google. In mezzo alcuni milioni di persone private della privacy.

Personalmente ritengo la mia privacy - in quanto non sono un malfattore nè un delinquente - qualcosa di inviolabile. Nessuno ha il diritto di scansionare la mia posta elettronica nè il mio computer.

C'è da discuterne per i prossimi anni. E, sicuramente, la discussione non è finita qui.

Master






AddThis Social Bookmark Button

Comunicazione

No Spam


Web4raw non invia via email offerte di lavoro o, ad ogni modo, email di spam. Se ricevete email indicanti il nostro dominio non rispondete: non siamo noi ad inviarle. Se volete contattarci usate il form contatti di questo sito. Grazie.


Vietato copiare gli articoli di Web4raw. Google penalizza i contenuti duplicati.


      Web4raw è anche su Virbuzz.com    


Assud | Words on Mud | Conversazioni con Fernanda Pivano | Social Bookmarking | Google+

Web4Raw è un blog personale | Copyright © 2010-2018. All Rights Reserved to Web4Raw. Riproduzione riservata

x

ASPETTA!
.
GOOGLE CAMBIA L'INDICE PRIMARIO!
.
I siti web devono essere responsive
o avere una versione mobile!
.
Il tuo sito è pronto per il nuovo cambiamento?
.
Chiedi l'audit gratuita del tuo sito!
.
x
Il canale Youtube di Web4Raw
Guarda i video di Web4Raw
SalvaSalva